Prestazioni pensionistiche

Requisiti necessari per la richiesta

  • Cessazione del rapporto di lavoro
  • Maturazione dei requisiti per accedere alla pensione pubblica Inps
  • Almeno cinque anni d’iscrizione a Previmoda

Nota bene: Per il calcolo dei cinque anni d’iscizione a Previmoda, si contano anche i periodi maturati in altri fondi pensione, purchè in precedenza sia stato fatto il trasferimento delle somme accantonate presso l’altro fondo.

Inoltre, in caso d’invalidità permanente con la riduzione delle capacità di lavoro a meno di un terzo e di cessazione dell’attività lavorativa con un periodo di inoccupazione superiore a 48 mesi, puoi richiedere la prestazione pensionistica cinque anni prima della maturazione dei requisiti per accedere alla pensione pubblica Inps.

Cosa richiedere

  1. La pensione complementare (rendita) da affiancare alla pensione pubblica erogata dall’Inps.
  2. Il capitale fino a un massimo del 50% e la restante parte in rendita.

  E’ possibile ritirare tutto sotto forma di capitale se:

  • Sei un lavoratore ‘vecchio iscritto’, ovvero un lavoratore che si è iscritto prima del 28/04/1993 a un fondo pensione istituito prima del 15/11/1992 e che, in seguito, hai trasferito la posizione a Previmoda.
  • Hai meno di cinque anni d’iscrizione a Previmoda, ma in questo caso ti conviene aspettare il raggiungimento del quinto anno per beneficiare della tassazione agevolata.
  • Trasformando il 70% della tua posizione in rendita, la rendita che ottieni ha un valore inferiore alla metà dell’assegno sociale (nel 2013, pari a € 5.749,90 annui). Per verificare questo requisito usa il motore Calcola la rendita. Qui, inserendo l’età e il valore della posizione al pensionamento, puoi vedere se hai la possibilità di prendere il 100% del capitale oppure devi optare per un massimo del 50%.

Quale tassazione viene applicata?

Le prestazioni pensionistiche, per i contributi versati dal 01/01/2007, sono tassate con un’aliquota del 15% che si riduce di uno 0,30% all’anno per ogni anno di adesione successivo al quindicesimo, fino ad un’aliquota minima del 9% (verifica la tassazione per gli altri periodi contributivi). Non sono tassati i contributi non dedotti e i rendimenti maturati

 

 Tutto quello che devi sapere sulla pensione complementare o rendita