Quanto costa

Costi diretti 

Quota d’iscrizione: € 5,00 da versare solo all’atto dell’adesione per i lavoratori con contratto tessile abbigliamento, calzature, pelle cuoio, tessilivari, spazzole pennelli e scope, articoli per scrittura e affini;  € 2,58 per i lavoratori con contratto giocattoli, lavanderie industriali, occhialeria, ombrelli, reti da pesca.

Quota associativa annua: € 22 all’anno, ad eccezione dei familiari fiscalmente a carico (€ 12 all’anno). La quota associativa annua è fissata ogni anno in via preventiva dal Consiglio d’amministrazione in relazione alle esigenze di copertura delle spese del fondo.

Costi per la richiesta di prestazioni. L’istruttoria della pratica costa:

  • € 10 per le anticipazioni in caso di spese sanitarie;
  • € 25 per le richieste di riscatto totale, prestazione pensionistica, anticipazioni per l’acquisto o ristrutturazione prima casa e anticipazioni per ulteriori esigenze;
  • € 2 per ogni rata di RITA (rendita integrativa temporanea anticipata):
    •  in caso di rateizzazione mensile costo annuo di 24€
    • in caso di rateizzazione trimestrale costo annuo di 8€

Il cambio comparto, il trasferimento della posizione verso altro fondo e il riscatto parziale della posizione sono totalmente gratuiti.

Costi indiretti 

Costi per la gestione finanziaria: servono per remunerare l’attività dei gestori finanziari e della banca depositaria. Questi costi sono indirettamente a carico dell’iscritto, in quanto sono già ricompresi ogni mese nel valore della quota. In particolare:

  • Garantito: 0,308% del patrimonio (di cui 0,26% per la gestione finanziaria, 0,048% per la banca depositaria e le spese amministrative riconducibili alla gestione finanziaria).
  • Smeraldo bilanciato: 0,139% del patrimonio (di cui 0,091% per la gestione finanziaria e 0,048% per la banca depositaria e le spese amministrative riconducibili alla gestione finanziaria). È inoltre prevista una commissione di incentivo calcolata sul patrimonio medio del periodo pari al:
    • 8% dell’extra-rendimento (ovvero del rendimento addizionale del portafoglio rispetto al rendimento del benchmark) se il rendimento assoluto del portafoglio nel periodo è positivo;
    • 4% dell’extra-rendimento (ovvero del rendimento addizionale del portafoglio rispetto al rendimento del benchmark) se il rendimento assoluto del portafoglio nel periodo è negativo.
  • Rubino azionario: 0,138% del patrimonio (di cui 0,090% per la gestione finanziaria, 0,048% per la banca depositaria e le spese amministrative riconducibili alla gestione finanziaria). È inoltre prevista una commissione di incentivo calcolata sul patrimonio medio del periodo pari al:
    • 8% dell’extra-rendimento (ovvero del rendimento addizionale del portafoglio rispetto al rendimento del benchmark) se il rendimento assoluto del portafoglio nel periodo è positivo;
    • 4% dell’extra-rendimento (ovvero del rendimento addizionale del portafoglio rispetto al rendimento del benchmark) se il rendimento assoluto del portafoglio nel periodo è negativo.
  • I costi relativi al profilo LIFE CYCLE sono imputati in relazione al comparto d’investimento in cui l’aderente risulta attivo.

 

Per approfondire, consulta la Scheda costi