VALORE QUOTA AL 31 Dicembre 2020
GARANTITO € 12,781
SMERALDO - bilanciato € 21,576
RUBINO - azionario € 19,020

 

Come gestiamo il tuo risparmio

I contributi versati vengono investiti sui mercati finanziari e generano nel tempo dei rendimenti in funzione alla linea d'investimento scelta. Previmoda non effettua direttamente gli investimenti, ma affida la gestione a operatori professionali (banche, SGR, SIM, imprese di assicurazione) selezionati sulla base di una procedura competitiva svolta secondo regole dettate dall’autorità di vigilanza. I gestori operano sulla base di un’apposita convenzione nella quale sono definiti i criteri cui tali operatori devono attenersi. Infatti, nell’investire i tuoi contributi devono rispettare delle regole di prudenza, definite dalla legge, che tengano conto della finalità previdenziale e non speculativa dell’investimento. Ad esempio, gli investimenti devono essere adeguatamente diversificati e possedere un elevato grado di affidabilità. Inoltre, sono previsti limiti quantitativi all’acquisto di  determinati strumenti finanziari.
Le risorse affidate in gestione sono depositate presso una banca, autorizzata dalla Banca d’Italia a svolgere questa attività, la cosiddetta banca depositaria, che ha il compito di verificare che le operazioni effettuate dal gestore siano conformi alla legge e a quanto stabilito dal Consiglio di amministrazione del fondo.

Previmoda ti propone una pluralità di opzioni di investimento ciascuna caratterizzata da una propria combinazione di rischio/rendimento:

Tutte le informazioni sui comparti sono disponibili sulla Nota informativa e sul Regolamento sul multicomparto.

 

Novità: Progetto Iride e Zefiro

Progetto Iride

Previmoda ha intrapreso insieme ai fondi pensione Foncer, Fondenergia, Fondo Gomma Plastica e Pegaso un percorso, denominato Progetto Iride, per realizzare un investimento in private equity allo scopo di migliorare la redditività attesa e aumentare la probabilità di conseguire gli obiettivi previdenziali prefissati, di incrementare ulteriormente la diversificazione delle fonti di rendimento e la decorrelazione delle attività finanziarie che compongono il portafoglio oltre che a contribuire alla crescita economica e occupazionale del nostro paese. 

Il Progetto Iride ha suscitato un grande interesse e apprezzamento tra i fondi pensione, le associazioni di settore, l’industria del risparmio gestito, Mefop e altre società impegnate nello sviluppo della previdenza, la stampa e le parti istitutive. La gestione operativa del progetto si è sviluppata in modo ordinato, collegiale e all’insegna di una pressoché totale convergenza e condivisione delle scelte tra i fondi partecipanti.

www.progettoiride.eu

 

Progetto Zefiro

Negli ultimi anni l’obiettivo del Fondo è stato quello di includere nell’asset allocation strategica una quota strutturale di investimenti illiquidi (private equity, private debt e infrastrutture). 

Forte della positiva esperienza condotta con il progetto Iride, il Fondo ha dato vita ad un nuovo progetto, poi denominato Zefiro, per un investimento nel private debt, confermando la modalità di gestione convenzionata, oltre che per i vantaggi sopradescritti, anche per la sua coerenza col modello di gestione in uso presso i fondi negoziali.

Al Progetto hanno aderito i fondi Fopen, Fondo Gomma Plastica e Pegaso, con cui vi è una prassi consolidata di consultazioni in ordine ai temi della previdenza complementare e condivisione di scelte operative.

www.progettozefiro.it