Contributi non dedotti nel 2021

Contributi volontari entro il 16/12/2022
02/12/2022
Chiusura festività natalizie
19/12/2022

Contributi non dedotti nel 2021

I contributi a carico azienda e a carico lavoratore versati al fondo sono deducibili dal reddito fino a un limite annuo di 5.164,57 euro. Nel limite rientrano anche eventuali contributi volontari versati dal lavoratore sulla propria posizione o sulla posizione dei familiari fiscalmente a carico. Sono, invece, escluse le quote di TFR.

Di norma, la deducibilità dei contributi versati avviene direttamente in busta paga nel mese di versamento e indicata nella Certificazione Unica (CU) rilasciata dal datore di lavoro. Eventuali contributi volontari versati dal lavoratore al fondo tramite bonifico bancario, sono invece dedotti dal lavoratore stesso in sede di dichiarazione dei redditi (Mod.730/UNICO).

Se il lavoratore versa al fondo contributi per un importo annuo superiore a 5.164,57, deve comunicarlo al fondo. Questo perché nel momento in cui il fondo liquiderà le prestazioni (anticipi, riscatti o prestazione pensionistica), i contributi versati al fondo che non hanno usufruito della deduzione, potranno essere tolti dall’imponibile soggetto a tassazione. Per beneficiare di questa agevolazione è necessario però che l’aderente ci comunichi con l’apposito modulo 9.15 l’importo dei contributi non dedotti nel corso del 2021 entro il 31/12/2022.

 

Condividi sui social